Prodotti tipici

//Prodotti tipici
  • Colazione salata al B&B Antiche Pietre

Prodotti tipici

Frutta e verdura
Le zone collinari dell’Alto Canavese sono note per la produzione di frutta, soprattutto piccoli frutti e mele, con colture sovente biologiche. Dalla frutta e dalla verdura le aziende locali ricavano confetture, succhi di frutta, creme, salse, sottoli, sottaceti e altre specialità.

Dal Bosco
Prodotto a livello familiare il miele locale viene dal castagno, rododendro, tarassaco, flora alpina, acacia.
Interessanti anche i prodotti della raccolta nel bosco quali frutti di bosco, erbe selvatiche, castagne e funghi.

I Vini
I luoghi storici del vino delle Valli del Canavese sono i pendii di Carema, area di vigneti terrazzati della Dora Baltea abbarbicati sulle rocce, con i tipici
topion (pergola) in pietra, dove si produce il prestigioso Nebbiolo di Carema DOCG. (www.caremadoc.it).

A Caluso, invece, dal vitigno di Erbaluce si produce un bianco dal colore giallo paglierino con sentori di frutta esotica e fiori di campo, di gusto armonico al palato.
Dal medesimo vitigno si ricava anche un passito, solo nelle annate in cui i grappoli integri e sani raggiungono un’ottima maturazione. Le uve sono poste su graticci o appesi dal peduncolo in locali arieggiati e lasciate ad appassire fino a marzo quando verranno pigiati. Questo nettare d’uva invecchierà per 3 anni, durante i quali si sviluppano naturalmente aromi e sapori notevoli. (produttorierbaluce.it)

Nelle valli alpine del Canavese si produce il Genepì, all’interno del Parco Nazionale Gran Paradiso, nel rispetto della natura.

I Formaggi
Rinomati i tomini di mucca o capra, freschi o stagionati, e le tome vaccine di alpeggio, talvolta aromatizzate con erbe o elaborate in lavorazioni tipiche come il brüss (il formaggio dei poveri, fatto con avanzi di varie tome fatte fermentare) e il salignon (ricotta cremosa e piccante).
Ogni area ha la sua specialità casearia: la toma di Ceresole citata già in documenti storici nel 1400; il
civrin della Valchiusella; i caprini da abbinare al miele e alle composte di frutta o alla tipica mostarda canavesana (una sorta di cotognata).

I Salumi
Tipici il salame di patate da consumarsi fresco ed il lardo rustico.
In montagna si produce la mocetta, insaccato un tempo fatto con il camoscio e oggi con carne di capra.

I Dolci
Tra i dolci ricordiamo gli amaretti morbidi, le paste di meliga, i torcetti al burro, le antiche
giuraje, i confetti tradizionali dei matrimoni nel Canavese farciti con le nocciole.
I dolci vengono preparati con le farine degli antichi mais locali, pignoletto rosso e nostrano dell’isola, usate anche per la polenta

By |2018-07-03T16:12:49+00:00Giugno 11th, 2018|Enogastronomia|

About the Author:

Journalist Food, Travel, Mice Socio GIST - Gruppo Italiano Stampa Turistica http://www.enogastronomiablog. it/